I carabinieri delle compagnie di Civita Castellana, Ronciglione e Viterbo, durante il fine settimana hanno svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, nei comuni della fascia sud della provincia, con finalità anticrimine, per contrastare i reati di microcriminalità, furti in appartamento e contrasto alla guida in stato di alterazione psicofisica oltre all’ uso di sostanze stupefacenti.

Al termine del servizio è stata arrestata una persona, 14 sono state denunciate e 21 ragazzi sono stati segnalati alla Prefettura per uso di sostanze stupefacenti; sono stati contestati reati di guida senza patente, guida in stato di ebbrezza o sostanze stupefacenti, porto di armi od oggetti atti ad offendere, possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere , possesso ingiustificato di chiavi o grimaldelli, detenzione di sostanza stupefacente, ricettazione.

In particolare, la compagnia di Ronciglione ha arrestato su ordine di carcerazione un pregiudicato per precedenti reati di ricettazione, per i quali è stato condannato ad un anno e due mesi di carcere;

sempre la compagnia di Ronciglione a Caprarola, Barbarano Romano e Monte Romano ha denunciato 4 persone per reati di criminalità diffusa e ne ha segnalate 5 per uso di sostanze stupefacenti; La compagnia di Civita Castellana invece ha denunciato a Fabrica di Roma, Orte e Vignanello 10 persone sempre per reati vari di criminalità diffusa, ed in particolare due soggetti fermati con un furgone carico di materiali ferrosi di provenienza ingiustificata oltre a due motori di auto smontati e di ignota provenienza; sempre la compagnia di Civita Castellana ha segnalato 14 persone alla Prefettura di Viterbo per uso di sostanze stupefacenti.

La compagnia carabinieri di Viterbo dentro la cinta urbana cittadina ha invece svolto un servizio con particolare attenzione allo spaccio ed all’uso di droghe utilizzando anche unità cinofile dell’ Arma dei carabinieri ed ha segnalato al termine del servizio 2 giovani assuntori di stupefacente alla Prefettura di Viterbo.