PROVINCIA – Aveva il pollice verde: nell’orto di casa, al posto dei pomodori, aveva allestito una serra perfettamente attrezzata per coltivare la marijuana.

I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Tuscania, nel corso di mirati servizi finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato, come riportato in un comunicato dell’Arma, un 24enne residente nell’Alta Tuscia. Il blitz è avvenuto nella serata di martedì, quando i militari hanno fatto irruzione nell’abitazione del giovane.

In casa, i Carabinieri hanno rinvenuto il kit necessario per la coltivazione delle piantine, luci, riscaldamento, umidificatori, oltre 200 grammi circa di droga già essiccata e custodita in alcuni barattoli di vetro, mentre nel vicino terreno aveva messo a dimora cinque piante alte oltre un metro, già in inflorescenza e quasi pronte per essere raccolte.

Per il ragazzo sono scattate le manette e dopo gli accertamenti di rito, è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria, dovendo rispondere di coltivazione illegale ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Commenta con il tuo account Facebook