Carabinieri

VITERBO – Durante la notte  i carabinieri del NORM della compagnia di Viterbo, nel corso di un servizio per prevenire il fenomeno dello spaccio tra i giovanissimi assuntori della provincia, hanno fermato due fratelli, poiché insospettiti dal loro atteggiamento molto attento e guardingo durante gli spostamenti, hanno deciso così di bloccarli  e di procedere prima alla perquisizione personale e immediatamente alla perquisizione domiciliare, all’esito della quale i carabinieri hanno rinvenuto occultati 19 grammi di cocaina e 170 grammi di hashish tutto suddiviso in dosi.

Al termine delle operazioni di polizia giudiziaria i due giovanissimi spacciatori sono stati arrestati e associati il maggiorenne presso le camere di sicurezza della compagnia di Viterbo, mentre il minorenne di 17 anni presso il centro di prima accoglienza “Virginia Agnelli“ di Roma.