Carabinieri

I Carabinieri della stazione di Marta, durante un servizio perlustrativo finalizzato tra l’altro al controllo delle prescrizioni sul distanziamento sociale previste nell’ambito del contrasto alla diffusione del così detto “Coronavirus“, hanno trovato nel paese un autolavaggio aperto con all’interno un cliente; immediatamente i Carabinieri intervenuti hanno fatto chiudere l’attività e chiesto la sospensione della stessa, oltre a procedere alla denuncia del titolare, un cittadino di origini egiziane e del suo operaio, un cittadino di origini libiche; inoltre è stato identificato e denunciato l’avventore, un cittadino italiano per avere violato le prescrizioni sul divieto di uscire dalla propria dimora salvo requisiti di necessità.