SUTRI – Intorno alle tre della notte appena trascorsa, nella centrale piazza San Francesco, più persone, almeno una delle quali già individuate a seguito delle immediate indagini avviate dai carabinieri della locale stazione insieme ai colleghi del pronto intervento della Compagnia di Ronciglione, hanno appiccato il fuoco ad un’autovettura Fiat 500 di proprietà di un residente.

 

L’incendio si è poi propagato ad altre quattro autovetture di cui due sono andate completamente distrutte. I vigili del fuoco di Civita Castellana hanno impiegato più di due ore per spegnere le fiamme. Secondo quanto ricostruito da carabinieri, l’atto sarebbe riconducibile a passati dissapori tra la vittima e l’autore materiale dell’incendio che si sarebbe avvalso dell’aiuto di altri complici. Durante una serie di perquisizioni i militari hanno rinvenuto e sequestrato parte di un contenitore di plastica con tracce di benzina. Ulteriori indagini sono in corso.

Commenta con il tuo account Facebook