I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civita Castellana, hanno rintracciato e identificato due uomini di origini napoletane, che durante la mattinata si aggiravano presso abitazioni di anziani, preventivamente contattati a cui veniva riferito che un loro parente aveva avuto un incidente e dovevano pagare dei soldi per evitare guai giudiziari.

Ma gli anziani, anche a seguito della campagna preventiva svolta dai Carabinieri per alzare l’ attenzione delle persone anziane su questo tipo di truffe, hanno immediatamente chiamato la Centrale Operativa della Compagnia che li ha tranquillizzati sul fatto di non avere riscontrato incidenti e subito ha orientato le pattuglie nella zone degli avvistamenti dei due soggetti, rintracciandoli.

Una volta bloccati i due sono stati sottoposti a perquisizione sia personale che veicolare dove sono stati trovati specchietti di auto probabilmente utilizzati per la così detta “truffa della specchietto”, e sono stati condotti in caserma e denunciati per tentata truffa in concorso.

Articolo precedenteA Montefiascone baseball e softball per ragazzi e ragazze
Articolo successivoSi accende l’estate a Gallese: dalla Festa della Birra al Carnevale estivo