VITERBO – “Ad oggi l’immobile di proprietà pubblica sito in Viale Raniero Capocci , ex sede INPDAP di Viterbo, ci risulta non utilizzato da giugno 2014, ovvero da quando, a seguito dell’accorpamento INPS INPDAP, l’ufficio si è trasferito nella sede INPS di Via Matteotti.

 

Nonostante le ripetute richieste di chiarimenti sulla destinazione dell’immobile, da parte della nostra O.S., alla Direzione dell’Ente, ad oggi non sono state fornite risposte. Una tra le ipotesi più accreditate è che verrà di nuovo riutilizzato in minima parte per ospitare le funzioni sanitarie dell’INPS. Ci pone interrogativi pensare al trasferimento nei locali ex INPDAP degli ambulatori sanitari dell’INPS, quando recentemente sono stati effettuati lavori di ristrutturazione specificatamente per gli stessi servizi sanitari nei locali di via Matteotti.

 

Ma la vera domanda è: gli altri 5 piani dell’immobile fino ad oggi rimasti inutilizzati che fine faranno? Ancor più grave sarebbe la situazione degli immobili di Via Genova , ex sede dell’INPDAP, che verserebbero in condizioni di totale abbandono dal 2007 ovvero dal precedente trasferimento dell’INPDAP al palazzo di Viale Raniero Capocci. Nel nostro territorio moltissimi uffici statali occupano locali privati pagando affitti esorbitanti che pesano sulle tasche della collettività. Perché il risparmio della spesa pubblica grava sempre sui lavoratori, sui loro figli disoccupati sulle loro famiglie e non viene mai accertata la perdita di risorse sul fronte della gestione dei patrimoni edilizi?

 

Considerato che il patrimonio Pubblico appartiene alla collettività, riteniamo sia doverosa una risposta da parte dell’amministrazione che fino ad oggi non ha mai aperto un confronto con la nostra O.S.”

 

Usb Federazione Provinciale di Viterbo

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email