VETRALLA – “Esprimo indignazione per l’ennesimo atto vandalico che colpisce le tante opere pubbliche del nostro paese. Si tratta di gesti inqualificabili che producono un enorme danno alla collettività, sfregiando opere e luoghi che sono patrimonio di tutti. La frequenza e la gravità di questi atti richiede la collaborazione non solo delle forze dell’ordine, ma di tutte le associazioni e di tutti i cittadini, affinchè non si ripetano mai più” afferma Giardino. La segnalazione inviatami da un iscritta al mio gruppo di facebook “Strscia Vetralla” che mi scrive:

 

Ciao Gennaro, stamani i giardini di Cura si presentano così: sporcizia ovunque, cestini danneggiati così come la pista di pattinaggio piena di pezzi di vetro. La porta da calcetto danneggiata e già da giorni anche il bordo in ferro della pista di pattinaggio. Incuria totale. I fatti probabilmente sono stati commessi di notte visto che nessuno chiude i giardini.

 

Invito tutta la cittadinanza ad isolare chi vuole il male di Vetralla ed a vigilare, affinchè episodi del genere non debbano più verificarsi ed a segnalare tempestivamente i soggetti che si rendono responsabile di questi atti vandalici alle autorità competenti, significando che in questi casi il silenzio equivale a rendersi complici”.

 

Gennaro Giardino

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email