ORTE – Due arresti dei Carabinieri della Stazione di Orte nella lotta al fenomeno della prostituzione in quel territorio. Ieri i militari hanno posto in essere un servizio a seguito della presenza sul territorio di una lucciola che avevano notato nei giorni precedenti.

 

In particolare si sono appostati ed hanno fermato una autovettura con a bordo due uomini che accompagnavano la lucciola stessa sul posto dove l’avevano notata esercitare la sua attività. Nella circostanza la donna, una 24nne di origini romene, aveva abiti molto succinti ed era in procinto di scendere dall’auto. Alla luce di quanto sopra i militari hanno dichiarato in stato di arresto i due uomini, che non hanno legami di parentela con la donna, anch’essi di origine romena rispettivamente di 30 e 23 anni, entrambi residenti a Terni per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.

 

Dopo le formalità di rito i due sono stati tradotti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente, presso le proprie abitazioni in regime degli arresti domiciliari. Sul conto della donna è stata avviata la procedura per l’irrogazione del Foglio di via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel comune. Si spera ora che la vicenda serva di monito ad altre ragazze che vogliano intraprendere l’attività meretricia.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email