VITERBO – La Squadra Mobile della Questura ha realizzato un’attività di polizia che ha interessato due italiani di 30 e 27 anni.


In particolare veniva predisposto un servizio di osservazione ed appostamento che consentiva di individuare ed intercettare i due a bordo di un’autovettura.

Ricorrendone i presupposti, veniva effettuata una minuziosa perquisizione dell’abitacolo del veicolo, che consentiva di rinvenire, abilmente occultati, due involucri di cellophane termosaldati con all’interno cocaina per un peso complessivo di 11,2 gr..

I due sono stati condotti in Questura e, dopo le formalità di rito, arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Permane altissima l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile volta a stroncare il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente tra i giovani viterbesi.