PROVINCIA – Continua l’impegno dei Carabinieri in tutta la Provincia di Viterbo per arginare il fenomeno dei furti. Nell’ambito dei servizi predisposti sono stati tratti in arresto a Soriano nel Cimino, dagli uomini della locale Stazione, un uomo ed una donna per furto di energia elettrica. I due lui 46nne e lei 42nne sono stati trovati presso la loro abitazione in orario notturno con dei cavi attaccati sui fili dell’energia elettrica a monte del proprio contatore. Nulla hanno potuto obiettare agli uomini dell’Arma al loro ingresso nell’abitazione.

 

Denunciati a Barbarano Romano, dai Carabinieri del posto quattro romeni tutti tra i 19 e i 26 anni per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli nonché il 26nne anche per guida senza patente poiché mai conseguita. I quattro sono stati fermati e sottoposti a controllo e, all’interno del furgone in cui viaggiavano, sono stati rinvenuti oltre a numerosi attrezzi da scasso anche 15 taniche contenenti residui di carburante verosimilmente utilizzate per asportarlo da aziende agricole “visitate”.

 

Gli arrestati sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo innanzi all’Autorità Giudiziaria competente mentre tutto il materiale sequestrato sarà messo a disposizione della magistratura.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email