Paolo Auriemma

VITERBO – “In data 19.2.2018 è stata depositata presso gli Uffici della Procura della Repubblica di Viterbo, con conseguente avviso ai difensori dell’indagato e delle persone offese, la consulenza medico legale del professor Saverio Potenza, relativa alle cause del decesso di Gianfranco Fieno e Rosa Franceschini.

Il medico legale ha stabilito che Gianfranco Fieno è deceduto, circa 10 – 15 giorni prima del rinvenimento del suo cadavere e di quello della moglie, per insufficienza cardio respiratoria. Non sono state rinvenute tracce di sostanze tossiche.

Rosa Franceschini, invece, è deceduta, in epoca concomitante a quella del marito, a causa dell’azione traumatica provocata da ripetuti colpi alla testa, inferti con uno strumento compatibile con l’attizzatoio rinvenuto nel corso del sopralluogo. Attualmente è indagato Ermanno Fieno, figlio dei soggetti deceduti”.

Il Procuratore della Repubblica
dott. Paolo Auriemma

Commenta con il tuo account Facebook