CORCHIANO – Si è svolta sabato scorso 23 maggio a Corchiano la maxi esercitazione di Protezione Civile denominata “Fescennium 5.1”, per la simulazione di un terremoto, organizzata dal Gruppo Comunale della Protezione Civile di Corchiano in collaborazione con la Colonna Mobile Nazionale dell’AEOPC Italia Coordinamento Regionale Lazio e la Croce Rossa Italiana.

 

L’evento si è svolto grazie alla particolare considerazione espressa dal Sindaco Bengasi Battisti, che ha preso parte a tutte le fasi esercitative, aprendo il Centro Operativo Comunale come previsto dalla legge in materia di Protezione Civile, interessando anche il settore tecnico ed altre funzioni necessarie. A dirigere le fasi dell’esercitazione sono stati i coordinatori del Gruppo Comunale di Corchiano Renzo Ridolfi e Lorenzo Piergentili, in sinergia con i componenti del Coordinamento AEOPC Italia che hanno messo in campo la sala operativa distaccata. La Colonna Mobile AEOPC infatti è intervenuta con il Capo Campo Antonio Gallo, supportato dai Coordinatori Provinciali Cinzia Viglianti e Nicola Carlisi e dal Presidente Nazionale Alessandro Sacripanti, che sono stati in stretto contatto con la Sala Operativa Regionale di Protezione Civile del Lazio, per gli aggiornamenti della simulazione emergenziale. Sono oltre 200 i volontari e circa 70 i mezzi di gruppi ed associazioni intervenute, che si sono incontrati a Corchiano per mettere a punto le fasi successive per la simulazione di un terremoto, che ha visto coinvolgere i due plessi scolastici cittadini, quello della Scuola primaria Marconi e quello della secondaria di I grado C. Urbani. Grande partecipazione degli insegnanti e dei piccoli studenti che hanno potuto sviluppare nei dettagli il piano di evacuazione, con il valido supporto della Protezione Civile e con lo straordinario ausilio delle Unità Cinofile dell’Anc Roma1.

 

Proprio questi ultimi hanno messo in evidenza il grande valore aggiunto che i cani da ricerca svolgono durante le emergenze a rischio sismico. I volontari di protezione civile hanno provveduto successivamente ad accompagnare in tutta sicurezza gli alunni presso le aree di ammassamento prestabilite dal piano comunale. Il piazzale del Comune e gran parte della cittadina sono stati interessati dalla simulazione con l’allestimento di alcune strutture, tra cui la realizzazione di un campo di accoglienza con speciali tende ministeriali e regionali adibite a questi particolari scenari di emergenza. Va ricordato che tra le novità messe in campo dal Gruppo Comunale di Corchiano e dall’AEOPC Italia è stato realizzato il primo intervento regionale del Nucleo Art per il recupero di beni culturali in emergenza. Infatti sotto la supervisione di esperti del settore, la squadra ha effettuato uno speciale intervento all’interno del Municipio, dove attraverso particolari protocolli stabiliti dai corsi di formazione della Regione Lazio, i volontari hanno recuperato e messo in sicurezza alcuni quadri esemplificativi. Alcune prove sull’antincendio boschivo e il colloquio Epe con i psicologi in emergenza con la Dott.sa Sabrina Celestini, hanno fatto da cornice a questa importante giornata di formazione e sensibilizzazione sulla Protezione Civile. Nel corso dell’esercitazione è poi intervenuto il Dott. Carlo Rosa dell’Ufficio di Presidenza della Regione Lazio presso l’Agenzia Regionale di Protezione Civile, che ha illustrato il proposito della nuova Agenzia di voler puntare maggiormente sulla formazione e sulla sicurezza dei volontari.

 

Ha aggiunto che i volontari della Regione Lazio sono diventati determinanti per il superamento delle emergenze, e i passati eventi calamitosi che hanno visto colpire il territorio ne sono la dimostrazione. Infine il Dott. Carlo Rosa ha ringraziato l’amministrazione comunale e tutti i volontari presenti per la realizzazione dell’esercitazione. Il Sindaco Bengasi Battisti nel contesto ha ringraziato i volontari del Gruppo Comunale e l’AEOPC Italia per la lodevole giornata formativa, che ha permesso di far conoscere al meglio alla popolazione quanto di importante svolge la Protezione Civile. Anche Il Presidente Nazionale AEOPC Italia Alessandro Sacripanti, nel corso dell’assise ha espresso parole di soddisfazione, sottolineando il fatto che proprio grazie a queste esercitazioni, c’e’ maggiore consapevolezza nel fatto che i volontari potranno aver acquisito ulteriore esperienza nel campo della Protezione Civile. Alla fine della giornata sono stati consegnati encomi ed attestati a firma del Sindaco Battisti ai partecipanti, con saluti e foto finali a dimostrazione che il volontariato è anche una grande comunità.

 

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email