VITERBO – Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo ed i colleghi dei Distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, durante lo scorso fine-settimana, nell’ambito del potenziamento dei servizi estivi disposto dal Compartimento Polizia Stradale “Lazio”, d’intesa con la Questura di Viterbo, hanno effettuato attività di pattugliamento e monitoraggio dei flussi veicolari, con particolare riguardo al corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta (seggiolini per bambini), al fine di garantire un’estate all’insegna della sicurezza sulle strade della Tuscia.

Sulle principali direttrici provinciali, ed in maniera specifica sulla SS675 “Umbro-Laziale”, sulla SR2 “Cassia” e SR2bis, sulla SS1 “Aurelia”, SS1bis e sulla SR3 “Flaminia”, sono state effettuate una serie di verifiche da parte degli equipaggi della Polstrada, sotto la direzione del dr. Porroni: 2 le patenti di guida ritirate e ben 5 le carte di circolazione ritirate, per un totale di 65 punti-patente decurtati; 135 le autovetture e 147 le persone controllate; 46 i soccorsi prestati; 39 le infrazioni al Codice della Strada rilevate; tutti gli automobilisti fermati sono stati controllati tramite precursore ed una persona è stata denunciata ex art.186 CDS per guida in stato di ebbrezza alcolica. A tali verifiche, si sono affiancati 2 interventi per la rilevazione di incidenti stradali: entrambi con lesioni, che hanno visto coinvolte 6 persone. Molti, inoltre, sono stati gli interventi di segnalazione e viabilità in occasione dei tanti focolai e incendi di varie dimensioni e durata che hanno colpito la provincia di Viterbo nel decorso weekend.

La sicurezza di tutti i soggetti che utilizzano le strade rappresenta un obiettivo primario per la Polizia Stradale.

Commenta con il tuo account Facebook