polizia cellulare

VITERBO – Nei giorni scorsi, personale della Squadra Volante, durante un controllo nei confronti di un trentunenne italiano sottoposto agli arresti domiciliari, ha rinvenuto nel giardino della villetta del detenuto diverse piante di marijuana.

Da un ulteriore approfondito controllo dei luoghi, sono stati rinvenuti circa 200 grammi di hashish occultati sotto terra.

Gli operatori hanno quindi arrestato l’uomo per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, che probabilmente smerciava durante gli orari in cui aveva il permesso di uscire dall’abitazione.

Proseguirà la pianificazione dei servizi di vigilanza da parte dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che saranno ulteriormente rafforzati in occasione delle prossime giornate estive in modo sempre più incisivo e diffuso, così da garantire in ambito cittadino, nell’arco delle 24 ore, un continuo e capillare controllo del territorio e delle persone sottoposte agli arresti domiciliari.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email