RONCIGLIONE – L’andirivieni, di questi giorni, di persone sospette dall’abitazione di un noto pregiudicato Ronciglionese, metteva in allarme la locale Stazione Carabinieri, che organizzava un servizio di osservazione nel corso del quale personale dello stesso reparto, unitamente agli uomini del NORM, penetravano nell’abitazione del suddetto, un giovane 28enne.

Nella perquisizione domiciliare gli uomini della Stazione di Ronciglione rinvenivano e ponevano sotto sequestro più di mezzo etto di hashish, olio e piante di marijuana con annessa serra per la coltivazione ed altro materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi da immettere sul mercato.

L’uomo è stato tratto in arresto perché ritenuto responsabile del reato di coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Nel corso della mattinata è stato sottoposto al rito direttissimo presso la Procura della Repubblica di Viterbo che ha convalidato l’arresto.

Commenta con il tuo account Facebook