Il sindaco Giovanni Maria Arena in visita questa mattina al centro cottura per il servizio di refezione scolastica. Insieme al primo cittadino, nella struttura di via del Lavoro, al Poggino, erano presenti anche l’assessore alla pubblica istruzione Elpidio Micci e il consigliere Giulio Marini.

“Ho voluto conoscere la ditta che prepara i pasti ai nostri piccoli alunni – ha sottolineato il sindaco Arena – e vedere i locali all’interno dei quali vengono cucinati giornalmente gli oltre 1.100 pasti. Questa mattina ho avuto modo di conoscere anche il responsabile dell’azienda che per conto del Comune si occupa dei controlli sulla qualità dei pasti somministrati nelle scuole. Controlli molto rigidi e accurati che garantiscono e certificano la genuinità del cibo e il rispetto delle norme in materia di igiene e qualità. Manterremo sempre alta l’attenzione sui pasti che vengono somministrati nelle scuole, un dovere istituzionale e morale verso i piccoli alunni e verso le loro famiglie che si affidano ai nostri servizi”.

Il servizio di refezione scolastica è partito lo scorso 24 settembre nelle scuole primarie ed entro il prossimo 1 ottobre sarà avviato anche all’interno delle scuole dell’infanzia del territorio comunale. Ad accogliere questa mattina il sindaco Arena, l’assessore Micci e il consigliere Marini sono stati Rocco Ruggero e Salvatore Donnarumma, rispettivamente direttore commerciale e direttore di gestione della E.P. SpA, la ditta che si è aggiudicata l’appalto del Comune di Viterbo per il servizio di refezione scolastica per il triennio 2018/2021. Presente anche Paolo Mesini, responsabile della Multiline srl, la ditta incaricata per il controllo della qualità dei pasti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email