carabinieri 38enne

 

CIVITA CASTELLANA – Il 18 luglio i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civita Castellana hanno dato esecuzione ad un’ordinanza applicativa di misura cautelare, nei confronti di un soggetto italiano di circa trent’anni, per il reato di tentato omicidio, in relazione ai fatti occorsi il 25 giugno u.s., quando un uomo, di nazionalità rumena, in località Madonna delle Piagge di Civita Castellana, era stato trovato riverso a terra privo di conoscenza.

Ricordando i fatti accaduti nella mattinata del 25 giugno, come riportato in un comunicato dell’Arma, i militari operanti giungevano sul posto dopo una segnalazione al 112, soccorrevano l’uomo, allertando immediatamente personale del 118.

I successivi accertamenti permettevano di appurare che il malcapitato, nelle prime ore del mattino del giorno antecedente, era stato sorpreso a dormire all’interno di una roulotte dal proprietario della stessa.

L’uomo di nazionalità italiana, visto lo sconosciuto nella sua proprietà, lo aggrediva violentemente con una mazza in ferro.

Successive indagini permettevano di appurare che l’aggressione era stata in realtà condotta da più di una persona, ed il GIP del Tribunale di Viterbo, su richiesta della Procura della Repubblica, concordando con le risultanze investigative prodotte dai Carabinieri, disponeva l’esecuzione della misura cautelare degli arresti domiciliari.

Commenta con il tuo account Facebook