MONTALTO DI CASTRO – Montalto di Castro e Pescia Romana sferzate dall’ondata di maltempo di questi giorni. Il Comune sta effettuando tutti gli accertamenti necessari per provvedere a quantificare i danni causati dal fortissimo vento. Le ripercussioni più gravi, come privati, le hanno subite gli agricoltori: sono state spazzate via dal vento serre, capannoni, aree agricole e abbattuti numerosi alberi. Notevoli i danni anche ai luoghi pubblici, a reti tecnologiche, a impianti, immobili e attività commerciali.

 

Per questo motivo il sindaco Sergio Caci (foto), con la delibera n.60 del 6 marzo 2015, ha richiesto alla Regione Lazio lo stato di calamità naturale su tutto il territorio comunale per i danni subiti da parte dell’ente comunale, dei privati cittadini, delle colture agricole, delle attività produttive, commerciali e zootecniche, nonché alle infrastrutture per i fenomeni atmosferici avversi nelle giornate del 5 e 6 marzo 2015. La missiva è stata trasmessa anche all’assessorato Agricoltura della Regione Lazio, Ambiente e Protezione civile, oltre al presidente della Giunta regionale e alla Prefettura di Viterbo per lo stanziamento di un contributo straordinario a favore dei soggetti danneggiati dalle condizioni meteo avverse.

Commenta con il tuo account Facebook