TARQUINIA – E’ stata una giornata di intenso lavoro, quella svolta dai volontari dell’AEOPC Tarquinia, a seguito della forte ondata di maltempo passata sul litorale giovedì scorso, che ha creato una serie di allagamenti al Lido e molti diversi disagi su alcune strade cittadine.

I nostri volontari – riferisce Sabrina Bizzarri Consigliere dell’Associazione Aeopc – erano già in allerta presso la Sede distaccata e sono subito intervenuti con tre squadre con l’Unità operativa mobile e mezzi fuoristrada con motopompe idrovore per un allagamento di uno stabile a Tarquinia Lido e per la rimozione di alcuni detriti sulla strada provinciale Tarquiniese in direzione Tuscania. Le attività svolte dalla mattina fino a tarda sera – aggiunge Sabrina Bizzarri – sono state svolte in stretto contatto con la sala operativa di protezione civile della Regione Lazio e con la Polizia Locale, e nel contesto ci siamo portati su tutte le zone segnalate, e prontamente abbiamo liberato dall’acqua e detriti alcune strade, facendo ritornare alla normalità la situazione”.

Nel corso del maltempo anche le guardie zoofile Aeopc, su chiamata dei Carabinieri, nonostante il temporale, si sono subito messi al lavoro per intervenire relativamente alla scomparsa di un cane in zona Marina Velca, che ancora non si hanno notizie. Per questa ondata di maltempo, l’Aeopc ricorda che i volontari continueranno a mantenere alto il controllo, e ricordano che per qualsiasi segnalazione o situazione di emergenza, si può contattare h24 il numero verde 803555 della Sala Operativa di Protezione Civile della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email