MARTA – I carabinieri della stazione di Marta, sono intervenuti su denuncia di una signora del posto, che ha raccontato di avere comprato tramite internet un aspirapolvere rigenerato del ‘Folletto’, dopo averlo pagato e ricevuto non è risultato funzionante.

Inoltre la stessa signora aveva spedito allo stesso uomo un altro ‘folletto’ di sua proprietà per ripararlo, ma non le era stato più riconsegnato.

I carabinieri della stazione di Marta a quel punto hanno iniziato le indagini, e dopo pochi giorni sono risaliti all’autore della truffa, lo hanno quindi individuato, identificato e localizzato in un soggetto originario di Velletri, e quindi è stato denunciato alla Procura della Repubblica del Tribunale di Viterbo per truffa ed appropriazione indebita.