MONTEFIASCONE – Nella storica Rocca dei Papi in Montefiascone, in questi giorni, è stato fatto un intervento per la pulizia delle sue basi dalle erbacce e arbusti di ginestre le quali, negli ultimi tempi, erano cresciute a dismisura con tutte le negative conseguenze che la presenza di detti cespugli comporta.

Ora la si può ammirare in tutta la sua bellezza ed integralmente. Molti e folti erano i cespugli presenti ai piedi della Storica Rocca dei Papi la quale, principalmente di Montefiascone, ma in un certo qual modo di tutto l’Alto Lazio, è sicuramente il momento più importante sia per la sua storicità oggettiva, sia per il messaggio di significativi eventi in essa avvenuti nei secoli scorsi, che, ancora oggi, manda al mondo.

Nell’intervento sono stati tagliati anche altri arbusti molto sviluppati di un’area che è nelle immediate vicinanze ed erano di grande disturbo alla piena e completa osservazione della facciata ovest del monumento guardandola dal sottostante piazzale Urbano Quinto che si raggiunge anche con automobili e bus. In quest’area, ci sarebbe necessità di un ulteriore intervento per una ripulitura più approfondita, tuttavia, sicuramente, quanto è stato fatto non è di poco conto. L’importante ed opportuna opera di ripulitura sicuramente è stata curata sia dall’assessore alla cultura, F. Notazio che dall’assessore all’ornato del paese, M. Ceccarelli, ai quali va riconosciuto pieno merito. Da non sottovalutare che la base della Rocca avrebbe necessità anche di un costruttivo restauro, e ci risulta che è in atto già la pratica per arrivare a tal fine.

Pietro Brigliozzi