MONTEFIASCONE – I lavori, fortemente voluti dal consigliere Delegato al Turismo, Sviluppo del lago, Angelo Merlo ed attentamente seguiti dal suo staff, nella fascia più a nord del settore del lago, sul territorio di Montefiascone, sono entrati nel vivo.

In questi giorni, una ditta locale, specializzata nel movimento terra, dopo che gli operai del comune, con professionalità avevano provveduto al taglio delle piante lungo la siepe di confine, come consigliato dai Carabinieri Forestali, ha iniziato i lavori di sbancamento per creare gli idonei spazi al fine di realizzare una strada più ampia, una pista ecologica vicina ad essa ed il pratino tra la strada e l’arenile.

I lavori, ora, interessano il primo lotto, costituito dai primi trecento metri di fronte stradale, nel contesto dei mille metri donati dalla famiglia Mocini come già riferito, ed alla quale, ancora una volta, va il plauso di tutti i frequentatori di quella zona del lago, i quali cominciano a vedere quanto si sta facendo, ed in coro unanime, esprimono continuamente apprezzamenti altamente positivi e diretti nei confronti del consigliere Merlo; indirettamente nei confronti dell’Amministrazione, soprattutto del sindaco Paolini che ha sposato e sta supportando il progetto e quanto il Merlo intende realizzare per lo sviluppo del lago, nei prossimi mesi.

Molto del materiale terroso rimosso, abbastanza pulito e di buona qualità, è stato usato, sotto la vigilanza e quindi con l’approvazione dei Carabinieri Forestali, per colmare fosse e dislivelli tra l’arenile e la sede stradale ove verrà realizzato il pratino e verranno messe a dimora circa dodici piante della famiglia del pioppo; una specie diversa, però, dalle esistenti, la quale, non produce i famosi fiocchi, tipo cotone, che producono molte allergie e quindi poco idonei.

Nei primi giorni della prossima settimana, un gruppo di operai, competenti nel settore, inizieranno a realizzare la nuova recinzione della proprietà con pali di legno e rete metallica e ad installare il primo nuovo cancello dei tre previsti.

Al di là di ogni posizione, più o meno critica, va riconosciuto, come diverse persone hanno già espresso, che l’attuale sindaco Paolini, nel credere nelle capacità del consigliere Merlo e nell’avergli dato questo delicato incarico, anche se complesso, alla luce della realtà, ha fatto una buona scelta e sicuramente ne sarà, anzi dovrà esserne fiero; di contro il Merlo, nel suo lavorare in modo serio e costruttivo, coadiuvato dal suo staff, si deve ritenere che stia ripagando la fiducia concessagli dal sindaco Paolini, con buona moneta.

Il sindaco Paolini, hanno commentato altri, dal Merlo sta ricevendo solo che buone cose e fatti concreti, condivisi ed apprezzati dalla popolazione, visto che oltre sul settore lago, lo stesso consigliere, sta molto ben operando anche sull’altro fronte a lui affidato, quello della riqualificazione del civico cimitero”.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook