TARQUINIA – A seguito dell’intensificazione dei servizi di controllo economico del territorio e di prevenzione e repressione dei traffici illeciti disposti dal Comando Provinciale di Viterbo presso le zone a maggiore vocazione turistica, i finanzieri della Compagnia di Tarquinia, coordinati e diretti dal Capitano Antonio Petti, in due diverse operazioni di servizio hanno proceduto, tra l’altro, alla denuncia di un soggetto romano trovato in possesso, ai fini di spaccio, di oltre 11 grammi di cocaina e, segnalato alle prefetture competenti ulteriori cinque soggetti trovati in possesso di complessivi 10 grammi di sostanze stupefacenti del tipo cocaina, hashish e marijuana, detenute per uso personale.

All’esito di tali attività si è giunti attraverso il mirato e sistematico monitoraggio del territorio anche con l’ausilio di unità cinofile specializzate, ovvero ponendo la massima attenzione operativa a particolari eventi di aggregazione di massa che come i concerti ed festeggiamenti connessi alla notte di ferragosto richiamano una moltitudine di persone soprattutto giovani e giovanissimi. Infatti proprio in tali scenari, risultano calarsi ormai abitualmente, soggetti dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, che celandosi fra la folla di persone intervenute, è ben conscio di poter attecchire soprattutto fra le fasce di più deboli di giovanissimi che si recano a tali eventi.

In tale contesto si è quindi annoverata la serrata attività delle fiamme gialle di Tarquinia, per la prevenzione e repressione della perniciosa e lucrosa attività di spaccio delle sostanze stupefacenti. Mirati ed ulteriori servizi della stessa specie saranno reiterati su tutta la fascia costiera Viterbese fino alla fine dell’estate, anche mediante l’ausilio delle preziose unità cinofile e dei Baschi Verdi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email