Nella mattinata di ieri, gli uomini della Polizia di Stato della sezione reati contro la persona e in danno dei minori della Squadra Mobile, hanno eseguito l’ordinanza della misura di sicurezza detentiva emessa nei confronti di un quarantasettenne,  nativo del capoluogo, collocandolo presso la  Residenza Esecuzione Misura di Sicurezza del centro Italia.

Il provvedimento trae origine da un’ indagine effettuata nei mesi scorsi dalla Squadra Mobile quando l’uomo venne indagato per maltrattamenti nei confronti dell’anziana madre e per tale ragione il Giudice delle Indagini preliminari del Tribunale di Viterbo emise nei confronti dello stesso la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa famigliare.

Successivamente, visti i ripetuti e gravi episodi di maltrattamento, il quarantasettenne venne considerato “socialmente pericoloso” e quindi destinatario della Misura di Sicurezza detentiva  anzidetta.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email