polizia cellulare

VITERBO – Le modalità che aveva escogitato erano veramente singolari: faceva pagare i clienti senza rilasciare lo scontrino, per poi appropriarsi della somma. Ma è stato scoperto e denunciato dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo.
Il fatto si è verificato nei giorni scorsi quando, a seguito di una segnalazione, i poliziotti hanno effettuato i dovuti accertamenti, a conclusione dei quali è stato possibile verificare la dinamica della vicenda.

Un cassiere di un noto supermercato aveva pensato bene di non registrare i pagamenti nello scontrino, per poi stornare gli articoli, appropriandosi del denaro.

Ma le indagini hanno poi consentito agli uomini dell’Ufficio Prevenzione della Questura di smascherare la truffa e di denunciare il soggetto.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email