polizia cellulare

 

VITERBO – Ha interessato tutto il territorio nazionale ed è stato effettuato lo scorso fine settimana il “Progetto Pusher”, coordinato dal Servizio Centrale Operativo che ha concentrato le attività delle Squadre Mobili nel contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito del progetto il personale della Sezione Antidroga della Questura di Viterbo, a seguito di svariate perquisizioni, ha tratto in arresto due persone e denunciato una terza sequestrando in totale 40 grammi di cocaina.

Permane altissima l’attenzione degli investigatori della Squadra Mobile volta a stroncare il triste fenomeno dello spaccio e del consumo di sostanza stupefacente tra i giovani viterbesi.

Commenta con il tuo account Facebook