I Carabinieri della Stazione di Oriolo Romano, unitamente ai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ronciglione ed ai Carabinieri della Stazione di Anguillara Sabazia, a seguito di una importante attività informativa che indicava chiaramente una direttrice di spaccio ad ora inesplorata, che faceva affluire importanti quantità di droga da Manziana in provincia di Roma a Oriolo Romano per rifornire i giovani della provincia sud di Viterbo, hanno monitorato tramite servizi di osservazione e pedinamento il movimento dei giovani in cerca della droga ed hanno individuato la base di confezionamento dove era detenuta la sostanza a Manziana nella casa di un giovanissimo pregiudicato;

raccolti gli elementi investigativi, i Carabinieri hanno chiesto alla Procura di Civitavecchia competente per territorio un decreto di perquisizione, che è stato emesso ed eseguito ieri, che effettivamente ha riscontrato i sospetti e gli indizi dei Carabinieri, infatti dalla perquisizione sono stati trovati 260 grammi di hashish in parte già confezionati per la vendita oltre a numerose banconote e materiale per il confezionamento, che hanno portato il responsabile ad essere arrestato.