I Carabinieri della Stazione di Orte unitamente ai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Viterbo, nell’ambito delle attività di controllo tese a verificare gli effettivi requisiti per percepire il reddito di cittadinanza, hanno avviato mirate investigazioni su soggetti percepiti non a norma per l’ insussistenza dei requisiti, ed hanno individuato 5 persone tutte di origini straniere 4 provenienti da paesi africani e una donna dalla Romania, che al fine di ottenere il sostegno economico statale, avevano fornito all’INPS false dichiarazioni, tutti dichiarando falsamente di essere in possesso del requisito di risiedere nel territorio italiano da oltre 10 anni.

Tutte e 5 le persone sono state pertanto denunciate alla Procura della Repubblica di Viterbo per falsa attestazione a pubblico ufficiale e indebita percezione del reddito di cittadinanza e segnalate alle autorità competenti che hanno immediatamente sospeso l’erogazione e provvederanno al recupero della somma concessa. Complessivamente € 33.000,00 il denaro illecitamente incassato a danno delle casse dello Stato.