VITERBO – Gli uomini della Polizia di Stato della Sezione Polizia Stradale di Viterbo e dei Distaccamenti di Tarquinia e Monterosi, durante lo scorso fine-settimana, hanno effettuato attività di pattugliamento e monitoraggio dei flussi veicolari, rivelatisi in crescita, grazie anche al clima estivo, che ha invogliato molti automobilisti a spostarsi prevalentemente in direzione delle località balneari della costa.

Sulle principali direttrici provinciali, ed in maniera specifica sulla SR2 “Cassia” e SR2bis, sulla SS1 “Aurelia” e SS1bis, sulla SS675 “Umbro-Laziale”, sulla SR3 “Flaminia” e sulla SR312 “Castrense”, nonché sulla tratta di competenza dell’A1 “Autostrada del Sole” e dell’A12 “Tirrenica”, nell’ambito dei dispositivi previsti nel piano regionale di prevenzione e repressione delle infrazioni al Codice della Strada, sono state effettuate una serie di verifiche da parte degli equipaggi della Polstrada, sotto la direzione del dr. Porroni: 2 patenti di guida e 2 carte di circolazione sono state ritirate, per un totale di 38 punti-patente decurtati; 201 i veicoli e 225 le persone controllate; 31 i soccorsi prestati; 44 le sanzioni al Codice della Strada contestate, molte delle quali per infrazioni a norme comportamentali; tutti gli automobilisti fermati sono stati controllati tramite precursore.

La Sezione Polstrada di Viterbo ha, inoltre, preso parte al dispositivo di portata nazionale denominato “NO BINGE DRINKERS ON HIGHWAY” effettuato la notte tra venerdì e sabato scorsi presso il casello di Orte, riportando eccellenti risultati sia come attività di prevenzione, sia a livello sanzionatorio.

La sicurezza di tutti i soggetti che utilizzano le strade rappresenta un obiettivo primario per la Polizia Stradale.

Francesco Berni

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email