PROVINCIA – I Carabinieri della Compagnia di Ronciglione, per combattere il dilagare delle microcriminalità nel territorio di competenza, continuano a svolgere servizi ed ottenere importanti risultati alla lotta al crimine.

 

In particolare nella giornata di ieri: a Caprarola i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un cittadino romeno di 30 anni per possesso di attrezzi atti allo scasso. L’uomo è stato controllato a bordo della propria autovettura e trovato in possesso di una lima modificata per forzare serrature ed un attrezzo con la punta in ceramica per rompere vetri; a Ronciglione i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato un italiano 42nne per detenzione al fine di spaccio di cocaina. L’uomo, che era sotto i riflettori da diverso tempo è stato fermato e trovato in possesso di circa 5 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e diverso materiale utilizzato per il taglio ed il confezionamento dello stupefacente; a Sutri i Carabinieri della Stazione hanno denunciato, durante un posto di controllo, un uomo del luogo 55nne beccato alla guida della propria vettura in evidente stato di ebbrezza alcolica; infine a Blera i militari del luogo hanno denunciato un 21nne di Napoli e con numerosi precedenti penali, per truffa aggravata. Il ragazzo ha raggirato una persona ottenendo, il provento di 250,00 Euro quale prezzo per l’affitto di un appartamento inesistente in montagna e pubblicizzato su un sito internet.

 

Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro, mentre la patente di guida dell’uomo trovato in stato di ebbrezza è stata ritirata. Si attendono ora le disposizioni dell’Autorità Giudiziaria.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email