VITERBO – In tutto il territorio della provincia di Viterbo, coordinati dal Comando Provinciale dei Carabinieri, sono stati effettuati diversi servizi a largo raggio per garantire maggior sicurezza sulle strade in particolar modo nelle ore di uscita da locali pubblici e discoteche.

 

Nell’ambito di tali servizi sono state denunciate: dalla Compagni di Montefiascone una donna bulgara 45nne che a seguito di un incidente stradale nel quale era rimasta coinvolta è risultata essere sotto l’influsso di sostanze stupefacenti nonché avere un tasso alcolemico superiore al limite consentito; Un uomo di origine romena 21nne per non aver rispettato il foglio di via obbligatorio dal comune di acquapendente emesso dalla questura di Viterbo. 

 

Dalla Compagnia di Civita Castellana: un uomo 31nne perché durante un controllo alla circolazione stradale venuva trovato in possesso a seguito di perquisizione veicolare di un coltello a serramenico del genere proibito; un cittadino serbo 52nne poiché sorpreso alla guida della propria autovettura in evidente stato di ebbrezza alcolica accertata a mezzo alcol test; un uomo 35nne che, a seguito di incidente stradale, sottoposto ad accertamenti sanitari presso l’Ospedale Andosilla, risultava essere positivo all’uso della cocaina; un cittadino macedone 45nne che era stato sorpreso alla guida di un ciclomotore sprovvisto della patente di guida poiché mai conseguita.

 

Dalla Compagnia di Viterbo: due cittadini romeni rispettivamente di 39 e 22 anni, poiché sorpresi a bordo di un autocarro che trasportavano rifiuti speciali pericolosi e non senza la prevista autorizzazione. Nella circostanza l’autista 39nne esibiva alla richiesta dei militari documentazione palesemente contraffatte circa la provenienza del materiale e l’autorizzazione al trasporto.

 

Complessivamente venivano segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo 5 persone per detenzione personale di sostanza stupefacente, nella circostanza venivano sequestrati in totale 10 grammi di haschish, 8 grammi di marijuana e 3 grammi di cocaina. Durante i servizi venivano controllati circa 300 veicoli, elevate 85 contravvenzioni al Codice della Strada per un valore di 2.300,00 euro, sequestrati 8 veicoli e sottratti 290 punti patente.

Commenta con il tuo account Facebook