CAPRANICA – Nella notte di domenica, nel corso dei consueti servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati predatori, i carabinieri della Stazione di Capranica hanno denunciato in stato di libertà tre giovani del posto per ricettazione.

 

I tre ragazzi, di età compresa tra i 18 e i 30 anni e due dei quali con precedenti di polizia, erano già da tempo tenuti d’occhio dai militari che sospettavano un loro coinvolgimento nella filiera del riciclaggio di oggetti rubati. Perquisite le loro abitazioni, i carabinieri rinvenivano all’interno di una cantina e di un garage numerosi oggetti ritenuti di provenienza furtiva, tutti sequestrati, tra cui una saldatrice da idraulico, un televisore al plasma da 42 pollici, un flambatore a gas, un generatore d’aria calda, una stampante, una pompa a zaino, un registratore di cassa, quattro cerchi in lega completi di pneumatici di autovettura di grossa cilindrata, vari attrezzi da lavoro e numerose cassette porta utensili.

 

I carabinieri stanno svolgendo accertamenti per risalire alla provenienza della refurtiva, del valore complessivo di circa 5.000,00 euro, che sarà poi restituita ai legittimi proprietari.

 

Commenta con il tuo account Facebook