MARTA – Sabato mattina, sul lungolago tra Marta e Montefiascone, un gruppo di sommozzatori privati ha individuato, a 50 metri di distanza dalla riva, un oggetto di dubbia identità nel lago di Bolsena. Dalle prime indiscrezioni pare si tratti di una bomba a mano…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteIl cielo è giallo sopra l’oratorio del Murialdo
Articolo successivoFurti e lesioni, 5 nomadi fermati e allontanati