Pregiudicato agli arresti domiciliari, a Ronciglione, e controllato tramite braccialetto elettronico, nonostante i divieti di circolazione imposti in questi giorni per limitare i contagi del cosi detto ‘coronavirus’, decide di andare a passeggio, manomettendo prima il braccialetto elettronico; e l’evasione la ha ripetuta per ben due volte, ma questa volta i carabinieri della stazione, lo hanno rintracciato e tradotto in carcere come disposto dalla misura cautelare richiesta dagli stessi carabinieri per porre fine ai continui episodi di evasione.