RONCIGLIONE – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ronciglione continuano, a distanza di mesi, l’attività di indagine per l’associazione a delinquere che lo scorso mese di novembre portò all’arresto di 13 persone.

 

A seguito di ulteriori accertamenti eseguiti i militari, su autorizzazione dell’Autorità Giudiziaria, hanno eseguito nei confronti di Medde Salvatore una perquisizione domiciliare al fine di rinvenire oggetti e documenti attinenti ai reati perseguiti. Nella circostanza presso la sua abitazione, nascosto in una legnaia, hanno rinvenuto un fucile a doppia canna calibro 12 completo di 11 cartucce di probabile provenienza furtiva.

 

L’Arma e le cartucce sono state sottoposte a sequestro e custodite presso quel Comando Carabinieri. Continuano ora gli accertamenti per verificare la provenienza dell’arma e per la minuziosa ricostruzione del quadro probatorio nei confronti di ciascun indagato con l’escussione di testi e gli accertamenti che in questi mesi sono stati numerosissimi.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email