ORTE – Durante un servizio preventivo per il contrasto ai furti, la pattuglia automontata dei carabinieri della stazione di Orte ha sorpreso una giovane donna nigeriana di 26 anni, che aveva appena forzato una catena con un lucchetto che teneva legati una bicicletta ed un passeggino e tentava di occultarli nel condominio dove si trovava in quanto titolare di permesso di soggiorno per motivi umanitari. Immediato l’intervento dei carabinieri che hanno notato la scena, la hanno bloccata e tratta in arresto, restituendo la refurtiva ai legittimi proprietari.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email