VITERBO – Un tunisino di 30 anni, che aveva rubato su un’auto in sosta, è stato intercettato, tratto in arresto dagli uomini della Polizia di Stato della Squadra Volante della Questura di Viterbo e allontanato dal capoluogo dove non potrà tornare per tre anni.

I fatti si sono svolti nei giorni scorsi, quando i poliziotti impiegati nel dispositivo di sicurezza attuato unitamente ai Carabinieri nel quartiere San Faustino, proprio in Via Cairoli hanno udito un forte rumore metallico proveniente da un’autovettura in sosta ed un uomo che si dava alla fuga. Gli uomini della Squadra Volante, immediatamente si mettevano all’inseguimento dello straniero bloccandolo nei presso di un contenitore per l’immondizia mentre tentava di occultare un navigatore satellitare ed altro materiale trafugato sulla vettura. Gli oggetti sottoposti a sequestro venivano poi riconsegnati al proprietario.

Lo straniero veniva condotto in ufficio, tratto in arresto per furto aggravato e, con provvedimento del Questore, rimpatriato al luogo di residenza, un comune siciliano, con divieto di ritorno a Viterbo per anni tre.

Proseguirà la pianificazione dei servizi di vigilanza disposti dalla Questura di Viterbo così da garantire in ambito cittadino, nell’arco delle 24 ore, un continuo e capillare controllo del territorio.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email