PIANSANO – Si introducono in tre all’interno di una cartolibreria di Piansano e mentre due distraggono la titolare chiedendo informazioni su alcuni oggetti da acquistare, uno le rovista nella borsetta sottraendole 700 euro. Poi, con la scusa di non avere denaro contante si allontanano per effettuare un prelievo al bancomat pensando di averla fatta franca. Ma la proprietaria del negozio si accorge quasi subito del furto e chiama i carabinieri che, grazie anche alle indicazioni precise della vittima, nel giro di pochi giorni identificano e denunciano i responsabili. Si tratta di tre giovani, un viterbese di 37anni e due donne di 29 e 34 anni originarie del grossetano e residenti a Viterbo.

Commenta con il tuo account Facebook