ORTE – Continua l’impegno degli uomini dell’Arma nella provincia di Viterbo nella lotta alla recrudescenza del fenomeno dei furti e i risultati sono evidenti. Ieri infatti i Carabinieri della Stazione di Orte, durante uno dei servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati contro il patrimonio hanno arrestato tre cittadini romeni per furto aggravato in concorso.

 

I militari, nel transitare all’esterno di una ditta del luogo sottoposta a tutela fallimentare, hanno notato la presenza di un furgone parcheggiato in modo defilato. Insospettiti dalla situazione sono scesi dell’auto e hanno notato la forzatura del cancello d’ingresso, così all’interno hanno colto in flagranza tre uomini di 54, 53 e 47 anni intenti ad asportare circa 200 Kg di rame già accantonato e pronto per essere caricato sul furgone.

 

Alla luce di ciò i militari hanno dichiarato i tre in stato di arresto per furto aggravato.
Dopo le formalità di rito i tre sono stati messi a disposizione dell’autorità Giudiziaria competente. Il rame è stato posto sotto sequestro e si attende ora l’autorizzazione della Magistratura per la restituzione al legittimo proprietario.

Commenta con il tuo account Facebook