polizia cellulare

VITERBO – Nel corso dell’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti gli uomini della Polizia di Stato della Squadra Mobile della Questura di Viterbo, con l’ausilio di una Squadra Cinofili della Questura di Roma, all’interno del parco “Prato Giardino” ha individuato un giovane gambiano di 23 anni,richiedente asilo politico, a Viterbo senza fissa dimora, trovato in possesso di circa mezzo etto di hashish e dieci bustine di marijuana del peso di oltre 15 grammi, che aveva occultato tra le siepi del parco. La droga veniva immediatamente sottoposta a sequestro e il cittadino straniero veniva tratto in arresto per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che, dopo aver convalidato la misura restrittiva, fissava l’udienza per il prossimo 1 giugno c.a.

Nel corso dell’operazione, sempre a “Prato Giardino”, veniva individuato un venticinquenne di nazionalità nigeriana, anch’egli richiedente asilo e senza fissa dimora che, trovato in possesso di un modico quantitativo di marijuana per uso personale, veniva segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti.

Commenta con il tuo account Facebook