CELLENO – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Viterbo, lo scorso 29 agosto, nel corso di mirati servizi antidroga, hanno tratto in arresto un pusher residente a Celleno.

L’arrestato di 43 anni, come riporta un comunicato dei carabinieri, era da tempo sotto la lente di ingrandimento dei militari del Nucleo Investigativo ed è stato fermato alla guida della sua autovettura mentre era di rientro nel viterbese dalla Capitale ove si era recato ad acquistare sostanza stupefacente del tipo cocaina da destinare al mercato della Provincia di residenza.

Nel corso della perquisizione, i Carabinieri rinvenivano la sostanza stupefacente occultata all’interno della tappezzeria del tetto dell’autovettura.

Successiva perquisizione presso l’abitazione dell’arrestato consentiva anche il rinvenimento ed il sequestro di sostanza da taglio nonché di materiale idoneo al confezionamento in dosi dello stupefacente.

Nel corso delle operazioni veniva anche accertata la cessione di una dose di cocaina, avvenuta poco prima del controllo di Polizia.

L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, celebrata in data odierna dinanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Viterbo che ha convalidato l’operato dei Carabinieri, rimettendolo in libertà in attesa del processo che verrà celebrato nel gennaio 2018.

L’operazione è stata resa nota solo ora per le necessità investigative connesse all’individuazione degli acquirenti.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email