VITERBO – Il marzo, presso la Prefettura di Viterbo, si è tenuta una riunione presieduta dal Prefetto Dott. Giovanni Bruno atta ad esaminare le problematiche relative ai lavori di dismissione/riconversione della Centrale Enel “Alessandro Volta” di Montalto di Castro – Loc. Pian dei Gangani –.

Hanno partecipato alla riunione dirigenti dell’Enel, delle Associazioni di categoria quali Unindustria, Federlazio, C.N.A, Confartigianato – Imprese di Viterbo e delle Organizzazioni Sindacali CGIL, CISL e UIL.

Nel corso della riunione il Prefetto ha manifestato la necessità di sottoscrivere un “Protocollo di Legalità” finalizzato a prevenire le infiltrazioni della criminalità organizzata nelle attività che dovranno essere attivate.

I partecipanti nel concordare con l’iniziativa del Prefetto e in linea con l’emanando Protocollo Quadro in materia, hanno evidenziato la necessità di favorire, per la realizzazione dei lavori da effettuare, anche al fine della salvaguardia occupazionale, le imprese del territorio. Al riguardo si è concordato di redigere un nuovo protocollo, in sostituzione di una convenzione riguardante proprio il tema della salvaguardia occupazionale locale, ormai datata.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email