VITERBO –  Nell’ambito del controllo del territorio i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Viterbo coadiuvati dai militari della Stazione di Viterbo e Vetralla hanno proceduto all’arresto di un italiano di 37 anni, romano ma abitante nel quartiere Murialdo di Viterbo.
Nella serata di venerdì 20.07.2018 nel corso di un servizio finalizzato alla repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, approfondivano quanto appreso relativamente al fatto che numerosi assuntori di stupefacenti si recavano in prossimità dell’abitazione del fermato al fine di acquistare le dosi di cocaina.

Nel corso del mirato servizio di osservazione i militari assistevano allo spaccio nei confronti di un giovane assuntore, che verrà segnalato alla Prefettura di Viterbo, e mentre procedevano all’arresto dello spacciatore, questi tentava la fuga con la sua autovettura trascinando uno dei Carabinieri operanti per diversi metri, tanto da farlo cadere rovinosamente in terra procurandogli diverse lesioni.

L’attività permetteva di rinvenire sulla persona del fermato diverse dosi di cocaina, pronte da vendere, nascoste nel sottofondo di un “accendino” oltre che un’ingente somma di denaro.

Nel corso della perquisizione domiciliare veniva rinvenuto tutto l’occorrente per la pesatura ed il confezionamento delle dosi.

L’arrestato veniva giudicato avanti il Tribunale di Viterbo e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria all’esito della convalida veniva sottoposto agli arresti domiciliari.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email