VITERBO – Continua l’azione di contrasto, sulla città di Viterbo, al fenomeno dello spaccio di stupefacenti da parte dei militari della locale Compagnia Carabinieri. L’azione di controllo del territorio e l’attività di “intelligence” posta in essere quale strategia di contrasto non ha tardato a dare i suoi frutti. Giovedì  sera, i Carabinieri mentre svolgevano un servizio di controllo nei pressi del parco pubblico “Prato Giardino” hanno notato l’atteggiamento sospetto di tre uomini, un albanese di 46 anni, un colombiano di 24 anni ed un terzo ragazzo italiano 20nne. Immediatamente hanno bloccato i tre e li hanno sottoposti a perquisizione personale rinvenendo in totale dieci grammi di marijuana e cinque di haschish suddivisa in dosi e pronta per essere venduta. Nel medesimo contesto veniva fermato un giovane 18nne che aveva appena acquistato dai tre uomini una dose di 1 grammo di haschish.

 

Alla luce di ciò i militari hanno esteso la perquisizione presso le abitazioni dei tre spacciatori rinvenendo ulteriori cinquanta grammi di haschish già suddivisa in singole dosi. Al termine delle operazioni gli investigatori hanno dichiarato i tre uomini in stato di arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e hanno segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo il giovane, che aveva acquistato l’haschish, quale assuntore.

 

Dopo le formalità di rito i tre arrestati sono stati tradotti presso le proprie abitazioni in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Viterbo. Lo stupefacente è stato sottoposto a sequestro e dopo le analisi, per verificarne le capacità droganti, sarà distrutto.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email