VITERBO – Nel corso della incessante attività di P.G. svolta, personale della Squadra Mobile nella mattinata di ieri ha eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Roma nei confronti di un trentanovenne residente in un comune della provincia di Viterbo.

Lo stesso, che dovrà scontare una pena pari a due anni e sette mesi di reclusione, con pagamento di una multa di 24.500 euro in relazione a reati di spaccio di sostanze stupefacenti commessi nel territorio viterbese, espletate le formalità di rito, è stato associato alla Casa Circondariale di Civitavecchia per l’espiazione della pena.

Commenta con il tuo account Facebook