Un uomo di  39 anni,  di origini peruviane,  è stato tratto in arresto nei giorni scorsi  dagli uomini della Polizia di Stato della  Squadra Volante della Questura di Viterbo impiegati nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di controllo del territorio.

Lo stesso, autore  già da tempo di diversi episodi di violenza fisica nei confronti della convivente,  nei giorni scorsi, probabilmente anche per aver abusato di sostanze alcoliche, è stato intercettato da una pattuglia della Squadra Volante in una zona cittadina mentre  stava trascinando la donna fuori di casa,  minacciandola con una coltello di grandi dimensioni.

Lo straniero, alla vista dei poliziotti,  si scagliava contro gli stessi che riuscivano comunque ad immobilizzarlo ed a condurlo in Questura per gli accertamenti di rito.

La donna ricorreva alle  cure mediche  presso l’ospedale di Viterbo, ove veniva giudicata guaribile con prognosi di giorni 30.

Il peruviano, gravato da numerosi precedenti penali, al termine delle risultanze investigative,  veniva tratto in arresto.

Nella giornata odierna  il giudice del Tribunale di Viterbo   convalidava la misura restrittiva e disponeva il prosieguo degli arresti domiciliari.