VITERBO – Nell’ambito della consueta attività di controllo del territorio, la lente d’ingrandimento della Questura di Viterbo nel pomeriggio di oggi si è concentrata sul parco comunale Prato Giardino, ove da tempo stazionano numerosi immigrati.

I servizi, adeguatamente programmati, hanno consentito agli uomini della Polizia di Stato della Questura di Viterbo di sottoporre a controllo diversi cittadini extracomunitari.

Per l’attività sono state impiegate anche le unità della Sezione antidroga della Squadra Mobile, con l’ausilio della Squadra Cinofili giunta da Roma. Nel corso dell’operazione, per aver contravvenuto alla normativa sugli stupefacenti, veniva tratto in arresto uno straniero nord africano e denunciato un cittadino del Gambia, di età minore degli anni 18, nonché segnalato all’autorità amministrativa un italiano. La sostanza stupefacente rinvenuta, del tipo cannabinoide, è stata poi sottoposta a sequestro.

Tutti gli stranieri sono stati poi accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione al fine di esaminare dettagliatamente la regolarità della loro posizione sul territorio nazionale.
Proseguirà anche nei prossimi giorni l’attività di prevenzione pianificata dal Questore di Viterbo in modo sempre più incisivo e diffuso che sarà finalizzata, oltre che a garantire nell’arco delle 24 ore un continuo e approfondito controllo del territorio, anche a fronteggiare e prevenire adeguatamente ogni illegalità.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email