RONCIGLIONE – Nel primo pomeriggio di giovedì i carabinieri della Compagnia di Ronciglione insieme ai colleghi di Civita Castellana hanno arrestato tre giovani cileni di 21, 23 e 34 anni responsabili di aver tentato poco prima un furto con scasso ai danni di un’agenzia assicurativa nel centro del paese.

 

I militari, ricevuta la segnalazione di alcuni malviventi che stavano tentando di scassinare la porta dell’agenzia, ma sorpresi da alcuni passanti si erano dati a precipitosa fuga a bordo di un’utilitaria di colore nero, hanno avviato un’immediata battuta per le vie del centro abitato intercettando una Nissan Micra risultata rubata qualche giorno prima a Fiumicino. Ne scaturiva un inseguimento con il conducente dell’auto in fuga che, procedendo ad elevata velocità, tentava in più occasioni di speronare le autovetture di servizio. Giunti all’altezza della zona artigianale della in località XXX Miglia, i carabinieri con un manovra di blocco costringevano infine l’auto ad arrestare la marcia e nel frangente gli occupanti abbandonavano l’auto cercando di dileguarsi nelle campagne circostanti, ma venivano immediatamente bloccati e tratti in arresto.

 

All’interno dell’abitacolo della vettura sono stati rinvenuti e sequestrati un coltellino e tre cacciaviti di notevoli dimensioni, con i quali, secondo i carabinieri, i tre avevano tentato poco prima di forzare la porta dell’agenzia di assicurazioni. Il conducente dell’autovettura rubata è stato anche denunciato per guida senza patente, non avendola mai conseguita. I tre saranno giudicati nella mattinata di oggi col rito direttissimo.

 

auto

 

attrezzi

Commenta con il tuo account Facebook