VITERBO – Ieri mattina flash mob dell’associazione Solidarietà Cittadina e dei Lavoratori ex Terme INPS in via Calabresi dove si accede per gli uffici comunali.   Il gruppo aveva con se un secchio vuoto con su scritto “acqua termale” e…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedentePallavolo, Under 16 femminile: la Vbc accede alle semifinali del Campionato Regionale di Eccellenza
Articolo successivo“Il Comune non si metta a scegliere quale struttura debbano frequentare i nostri figli”